Analisi delle ricerche di Google. Il nuovo tool per monitorare le ricerche che portano al nostro sito

analisi-delle-ricerche

Tempo di cambiamenti in casa Google. In pochi giorni abbiamo ricevuto delle importanti novità che ci fanno pensare che ci sia qualcosa che bolle in pentola. Prima ha introdotto lo strumento “Analisi delle Ricerche” che è anche il tema principale di questo articolo, poi a distanza di qualche giorno ha prima modificato il nome dell’ormai ex Webmaster Tools in Google Search Console, e poi ha reso operativo l’accordo siglato con  Twitter nel febbraio scorso, accordo che mostrerà i tweet tra i risultati del motore di ricerca. Dopo Mobilegeddon dunque ci troviamo ancora  a parlare di novità introdotte dal colosso di Mountain View.

Ma andiamo con ordine. In questo articolo analizzeremo il nuovo strumento per monitorare le visite al nostro sito web.

L’importanza del posizionamento delle parole chiave in un progetto di web marketing

Content is the king. Sebbene ci siano moltissime cose da dire su questo tema, in questo articolo non ci soffermeremo a parlare dell’importanza delle strategie di link building o dell’ottimizzazione seo di un sito ma dell’importanza di analizzare le keyword per ottimizzare la strategia di posizionamento.

In un progetto di web marketing identificare le migliori parole chiave attraverso lo studio dei volumi di ricerca, della competitività e di altri fattori è fondamentale per aumentare le visite ad un sito.

Il nuovo strumento che troviamo nella nuova Search Console va ad integrarsi anche con i dati che ci fornsice già Analytics, dandoci la possibilità di analizzare un numero maggiore di informazioni che ci consentono di ottimizzarenel tempo la nostra keyword strategy.

Analisi delle ricerche (Beta)

Accedendo con il nostro account e dopo aver selezionato il sito che vogliamo analizzare, tra i siti che abbiamo già  precedentemente verificato, possiamo trovare lo strumento sotto al menu Traffico di ricerca.

Monitorare parole chiave GoogleA questo punto ci troveremo di fronte ad un grafico che ci mostrerà i clic al nostro sito in un range di tempo preimpostato.

Notiamo come i dati facciano riferimento ad un periodo che parte dal 30 aprile , data in cui è diventato operativo lo strumento, fino a 2 giorni prima della data odierna.

In alto abbiamo due menu i quali, selezionando e mixando le varie voci, ci restituiscono dei risultati. Il primo menu ci consente di visualizzare cosa vedere scegliendo tra:

  • Clic
  • Impressioni
  • CTR
  • Posizione

mentre il secondo menu contiene dei filtri che mixati tra di loro ci permetteranno di analizzare i flussi verso il nostro sito. Possiamo scegliere di vedere e combinare i dati secondo questi filtri:

  • Query: le keyword che hanno portato al nostro sito
  • Pagine: le pagine di destinazione raggiunte
  • Paesi: i paesi da cui provengono le visite
  • Dispositivi: i dispositivi da cui è stato visualizzato il nostro sito
  • Tipo di ricerca: il tipo di ricerca che ha portato al nostro sito (ricerca web, immagini, video)
  • Date: l’intervallo di tempo

La cosa interessante è proprio che questi filtri si possono combinare tra loro per ottenere dei dati molto dettagliati. Ad esempio in questa schermata vediamo quale pagina, in italia, è stata visualizzate nell’ultimo mese da utenti che hanno cercato la parola chiave realizzazione siti web roma su Google web tramite computer desktop. La risposta ci fa vedere che tale combinazione ha portato 131 impressioni e 3 utenti sulla homepage ( /) del nostro sito.

Inoltre attivando le checkbox in alto andiamo a visualizzare il grafico dell’andamento delle voci selezionate sulla base dei filtri impostati.

monitorare parole chiave google 2

 

Dunque non ci resta che provare tutte le combinazioni possibili per ottenere importanti informazioni relative alle ricerche che hanno portato al nostro sito web. Basterà combinare più filtri e scegliere quale metrica visualizzare.

La forza incredibile di questo strumento è anche quella di permetterci di vedere se ad esempio qualche pagina del nostro sito è stata raggiunta tramite una o più keyword che non ci aspettavamo. O ad esempio possiamo incrociare i dati per capire quali pagine sono visualizzate da ricerche mobile.

Questo strumento quindi è utilissimo per monitorare ed ottimizzare in corso d’opera una strategia di web marketing andando ad intervenire ad esempio sui contenuti di pagine che risultano essere poco raggiungibili tramite le ricerche.

La nostra web agency consiglia sempre di pianificare campagne di posizionamento di almeno 6/12 mesi per poter avere il tempo di analizzare tali dati e vedere dei risultati effettevi che potranno garantire un posizionamento parole chiave duraturo nel tempo.

Per una consulenza del tutto gratuita a cura del nostro team potete richiederci senza impegno un’analisi SEO del vostro sito web.

 

 

Now Web Agency a Roma

Now è un'agenzia web a Roma che nasce dal desiderio di un team di esperti nel settore del web marketing di creare una nuovo network di professionisti nel mondo della comunicazione online.

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato sulle news e le promozioni targate NOW Agency
* = campo richiesto!

Potrebbe interessarti anche:

vai al blog